La WBS nasce nell’aprile 2016 come conseguenza ad una necessità sempre più sentita di risolvere un problema ambientale molto grosso. Da questa esigenza di mercato nasce la nostra mission aziendale: la gestione del “garbage” delle imbarcazioni da diporto in rada assicurando un servizio veloce, efficiente, puntale ed affidabile garantendo al rifiuto una tracciabilità ed un conferimento a norma di legge. Nel luglio 2017 la WBS ha ottenuto la certificazione ISO 9001:2015 per lo specifico servizio garbage on-board.

Forte dell’esperienza decennale del proprio team in campo ambientale e nautico, la WBS assicura un servizio efficiente, puntuale ed affidabile nel rispetto delle norme vigenti, inclusa la convenzione internazionale MARPOL con l’apposizione del timbro.

Il servizio è rivolto sia direttamente alle imbarcazioni oppure alle agenzie marittime proponendo soluzioni dinamiche e su misura a seconda delle richieste dei clienti.

E’ possibile infatti prenotare il ritiro del garbage direttamente presso le imbarcazioni già dal giorno precedente attraverso un form di prenotazione oppure è possibile avere il servizio in tempo reale a chiamata diretta.

Le aree coperte dalla WBS sono visibili nell’area “Servizi”.

In occasione della quinta edizione di Ecoforum 2018 all’interno della 25° edizione di “Comuni Ricicloni” tenutasi a Roma il 27 giugno 2018, la nostra startup ha ricevuto una menzione speciale come best practice da Legambiente.

“Una buona pratica che un domani potrebbe essere estesa a tutto il Mediterraneo”, con questa motivazione la startup sarda WBS  fondata nel 2016 da Paola Obino, Davide Melca e Alessandro Deperu, è stata premiata dell’annuale iniziativa  promossa da Legambiente